Box

Non potevamo non fare niente


Venerdì 24 e sabato 25 gennaio alcune studentesse della classe 5C - Alice Baratti, Allegra Ausilia, Francesca Albertini, Elisa Frascaroli, Linda Mezzetti - accompagnate dal professor Filippo Pangallo, hanno guidato gli studenti delle scuole secondarie di primo grado di Casalecchio di Reno in una mostra sulla deportazione femminile nei campi di concentramento nazisti.

La mostra Non potevamo non fare niente, allestita a cura dell'Aned (Associazione nazionale ex deportati nei campi nazisti) presso la Casa della Conoscenza, nell’ambito delle iniziative per il Giorno della Memoria, racconta la vicenda di una famiglia antifascista bolognese, la famiglia Baroncini, i cui componenti furono tutti deportati nei campi di concentramento.

In particolare i pannelli approfondiscono la vicenda del campo femminile di Ravensbruck, dove  furono deportate le donne della famiglia.

Le studentesse hanno svolto alcune ore di formazione in classe con Aned prima di cimentarsi, con ottimi risultati, come guide.

Comunicato stampa Comune di Casalecchio di Reno
Non potevamo non fare niente